Power of Faith Chapel (PFC)

  1. Corso Vigevano 33/U – 10155 Torino – Tel. 333 4481793, 329 8916581
    e-mail:
     poweroffaithchapel@yahoo.com
    pastore Mike Edo
  2. La tradizione religiosa di riferimento è quella evangelica pentecostale.
  3. La fondazione di questa chiesa a Torino avviene nel 2003 a opera del pastore Mike Edo, che è tuttora alla guida della Power of Faith Chapel (PFC) e che già in Nigeria era resident pastor di una chiesa pentecostale. La chiesa è ospitata presso il centro culturale Sound Factory e si riunisce all’interno di una sala da concerto: sul palco viene allestita una serie di strumenti musicali per accompagnare il culto, mentre di fronte al palco un leggio decorato da fiori identifica il posto dal quale predica il pastore.
  4. I fedeli, che non raggiungono la cinquantina, sono per il 70 % donne e per il 30% uomini. Si tratta in grande maggioranza di nigeriani appartenenti a diverse tribù, che quindi non condividono un’unica lingua tribale: la lingua comune è perciò l’inglese. Alcuni italiani in passato hanno frequentato la chiesa, ma hanno poi smesso, in quanto il culto è celebrato in lingua inglese. Molti dei fedeli lavorano in fabbrica. Ogni membro partecipa al finanziamento della PFC con offerte che vengono raccolte durante il culto.
  5. Il pastore che guida la chiesa è, come si è detto, il nigeriano Mike Edo. Quando è assente, o in occasioni particolari, il culto è celebrato dal pastore assistente in carica in quel periodo. Durante la celebrazione, alcune donne accolgono i fedeli indicando i posti liberi; un complesso musicale – composto da un tastierista cantante, un batterista e alcuni percussionisti – e un coro animano, con l’aiuto di microfoni, i canti e le danze. Alcune donne sono incaricate di gestire i rinfreschi che vengono serviti nelle occasioni di festa (anniversari, compleanni ecc.).
  6.  Tra le attività della Power of Faith Chapel ci sono il culto domenicale (in orario pomeridiano); lo studio biblico e gli incontri di preghiera, che si tengono entrambi il martedì, e le ore di pratica per il coro, il sabato. Gli incontri di preghiera sono rivolti alle famiglie dei fedeli che soffrono, ma si prega anche più in generale per i problemi dell’Italia. A questo proposito riportiamo la traduzione delle parole del pastore: «Come cristiani dobbiamo pregare per questa nazione e per il suo governo, perché siamo immigrati e dobbiamo pregare affinché Dio diriga questo Paese in modo che ci sia pace». La chiesa si dedica anche ad attività di evangelizzazione, soprattutto nelle stazioni ferroviarie di Torino.
  7. Il simbolo non pervenuto, ma adottato dalla PFC è una colomba posta sopra la Bibbia. La colomba rappresenta la pace, ma anche lo Spirito Santo disceso su Gesù Cristo dopo il suo battesimo. La Bibbia è la parola di Dio.
  8. La PFC ha pubblicato nel 2007 l’articolo, Power of Faith Chapel Int. Inc. Revival thanksgiving, in «All Christian Saints Magazine International» vol. 6 (2007), p. 61.