International Church of Torino

  1. C/o Istituto Avogadro, via Rossini 18 – 10124 Torino
    via Levanna 1 – 10143 Torino – Tel. 347 0716410.
  2. La chiesa è allo stesso tempo non denominazionale e internazionale; di conseguenza, le persone che frequentano la chiesa hanno diversi background cristiani e diverse nazionalità. La base dottrinale è evangelica e si pratica il “battesimo del credente” (adulto) per immersione, invece di quello infantile. In ogni caso, molti membri regolari della chiesa non sono di fede battista.
  3. I membri originari dell’International Church facevano parte della congregazione di lingua inglese della chiesa valdese di Torino. A causa di differenze dottrinali tra il pastore della congregazione di lingua inglese e i suoi colleghi valdesi, intorno al 2005 c’è stata una separazione. Il pastore, con una ventina di fedeli, ha dato vita a una nuova comunità di lingua inglese a Torino, chiamata International Church of Torino. Il pastore fondatore era un missionario australiano che ha poi lasciato l’Italia per motivi di salute. È seguito un periodo in cui alla chiesa venivano inviati dei pastori temporanei (sostituiti all’incirca ogni tre mesi) da un ente missionario statunitense. Questa situazione è durata per diversi anni, finché è stato chiesto a Dyfan Williams, originario del Galles, di diventare pastore permanente della chiesa. Dyfan ha servito la chiesa dal 2006 al 2011. In questo arco di tempo la chiesa è diventata un’associazione riconosciuta, con una base dottrinale ufficiale e specifiche normative di appartenenza. Dal settembre 2011, il pastore della ICT è Huw Williams.
  4. I membri della chiesa sono a oggi 40, mentre si contano 80 partecipanti regolari al culto (inclusi i 40 membri). I partecipanti più giovani comprendono i 30 bambini che frequentano il “nido” , uno spazio dedicato ai piccoli e la scuola domenicale, più 10 persone di età compresa tra i 18 e i 30 anni.
  5. In questo momento c’è un pastore a tempo pieno, il già menzionato Huw Williams, che guida la chiesa coadiuvato da una squadra di “anziani” e diaconi. Tuttavia, il loro compito si è dimostrato difficile negli ultimi anni, a causa della natura transitoria della congregazione.
  6. Le attività della chiesa sono: un culto di adorazione ogni domenica, tra le 10:30 e le 12:30, che include lettura della Bibbia, preghiera, canti e un sermone basato sulla lettura del giorno. Durante il culto i bambini frequentano la scuola domenicale, dove studiano insieme la Bibbia attraverso attività divertenti e adatte alla loro età. Ci sono poi uno studio biblico settimanale, frequentato da circa 14-24 persone che si incontrano regolarmente presso l’Istituto Avogadro per studiare un passo della Bibbia (la cena è fornita prima dello studio, per chi lo volesse), e lo studio biblico per signore, ogni giovedì mattina, nella stessa sede. Una volta al mese si tiene un incontro per i giovani tra i 18 e i 30 anni, che include un pasto e uno studio biblico. A settimane alterne, si effettua la distribuzione di borse di generi alimentari per le persone della comunità che hanno problemi economici. A Natale si svolge un culto internazionale che richiama parecchi visitatori. La chiesa cura inoltre varie altre attività di tipo più occasionale.
  7. Il logo vuole essere una chiara descrizione del nome della chiesa.international-church-torino
  1. La chiesa cura una propria pagina facebook, un sito internet e una pagina dove vengono pubblicati i sermoni settimanali:
    https://www.facebook.com/ICTorinohttp://www.internationalchurchtorino.com
    http://huwwilliams.sermoncampus.info/main/main/20046862

S.N.