Chiesa Cristiana Evangelica Il Rifugio

  1. Via Montebello 21bis – 10124 Torino
    Tel. 011 1971 3236, 333 911 49 67
    e-mail: info@ilrifugio21.it, anthonyrtesta@gmail.com
    sito web:www.ilrifugio21.it
    skype: anthonytesta
    pastore Anthony Testa.
  2. Per questo gruppo, la sola base della fede è la Bibbia, consistente nei 66 libri del Vecchio e Nuovo Testamento. I membri di questa chiesa credono che la Bibbia sia letteralmente, completamente ispirata dallo Spirito Santo; inoltre credono che ci sia un solo Dio infinito, creatore dell’universo e degli esseri umani, esistente in eterno in tre persone – Padre, Figlio, e Spirito Santo. Tutti gli esseri umani nascono con una natura corrotta e non sono assolutamente in grado di piacere a Dio solo attraverso le loro forze, anche quando si esprimono in opere buone, ma hanno bisogno di un salvatore personale che sconti al posto loro la pena per i loro peccati. Esiste un unico salvatore, Gesù Cristo, e solo attraverso di lui si può ottenere la salvezza.
  3. Nel 1999 Franco Apisa, dopo essere diventato pastore, si trasferì con la moglie Pamela dai Paesi Bassi a Torino, come missionario della Great Commission Italy, una parte dellaGreat Commission Europa (con sede nei Paesi Bassi) e della Great Commission Ministries (USA). Quest’ultima è una rete di chiese autonome senza una specifica denominazione.
  4. La Chiesa Cristiana Evangelica Il Rifugio è stata fondata negli anni settanta del secolo scorso da due credenti, provenienti l’uno dal movimento delle Chiese dei Fratelli e l’altro da Agape Italia. Franco Apisa fu coadiuvato, un anno e mezzo dopo il suo arrivo, dalla famiglia Meiburger proveniente dagli Stati Uniti; successivamente, si aggiunsero una nuova coppia giovane e Carolyn, un’altra missionaria statunitense. Nel 2005 il gruppo trovò un locale in centro, vicino alla sede delle facoltà umanistiche dell’Università di Torino, e ne fece la propria sede.
  5. Tutti i frequentanti sono studenti universitari, dell’Università o del Politecnico di Torino. Sono presenti circa 20 donne e 25 uomini, quattro dei quali sono“leader” (tre pastori e un diacono). La percentuale di stranieri è pari al 70%: si tratta di persone provenienti da Romania, Stati Uniti, Congo, Cina e Sud America. A livello centrale ci sono cinque persone, appartenenti alla Great Commission Ministries, che sovvenzionano mensilmente la chiesa; inoltre, ci sono diverse altre persone, in varie zone d’Italia, che sostengono finanziariamente il movimento.
  6. I responsabili sono i tre pastori e il diacono, che prendono le decisioni in modo collegiale. Come si è già detto, la chiesa è indipendente ma fa parte dell’associazione di chiese Great Commission Italy.
  7. La chiesa svolge regolarmente un culto tutte le domeniche alle 10:30 e una riunione di preghiera settimanale, il mercoledì alle 20:30. Una volta al mese, di venerdì sera, offre un concerto, organizzato dai membri della chiesa. Il martedì alle 21:00 (da settembre a giugno) c’è un English Club, un incontro durante il quale si svolgono conversazioni in inglese guidate da membri madrelingua; questa attività viene svolta anche, in maniera piú intensiva, ogni giorno nel pomeriggio, per una o due settimane, durante i mesi di ottobre, marzo e maggio: in questi periodi si affrontano conversazioni in inglese con gruppi provenienti dagli Stati Uniti. A giugno si organizza un campo sportivo per gli studenti delle scuole medie superiori. La comunità è aperta tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 11:30 alle 17:30) come Centro Cristiano per Studenti, perché vuole essere un punto di riferimento sia per i membri di chiesa, sia per altri studenti universitari. Si offrono servizi di caffetteria, internet point (wireless) e giochi, come calcetto e ping-pong. Saltuariamente, vengono organizzati concerti in piazza e nella chiesa; l’ultimo si è tenuto nel 2014 in piazza Castello a Torino con un complessorock cristiano, lo Steel Crosswhite, con lo scopo di evangelizzare i giovani.
  8. Secondo la tradizione cristiana protestante evangelica, non ci sono simboli sacri ufficiali; vengono però riconosciuti come simboli quelli classici cristiani, ad esempio, la croce latina, la Bibbia riformata e la figura del pesce. Come proprio emblema, la chiesa utilizza quello riprodotto di seguito.
    il-rifugio
  9. La Chiesa Cristiana Evangelica Il Rifugio pubblica opuscoli a diffusione interna, contenenti le testimonianze personali dei missionari fondatori;

 S.B.