EGO – Centro Culturale di Ricerca Filosofica

EGO – Centro Culturale di Ricerca Filosofica
1. Carla De Rolandis,
via Reano1/bis,
10141 Torino
Tel. 011 3853793
e-mail: ego@egofilosofia.it

 

2. Il Centro si presenta come gruppo di ricerca filosofica, che ha come scopo l’evoluzione dell’essere umano: il raggiungimento di una trasformazione interiore attraverso la presa di coscienza. La tradizione spirituale del gruppo segue il messaggio appreso da Baba Bedi: l’unicità del principio divino, il rispetto di tutte le religioni, vissuto nell’animo e non come semplice formalità. La direttrice Carla De Rolandis dichiara di essere cattolica, infatti ogni individuo non deve essere distolto dal proprio percorso e dalla propria religione ma deve imparare ad osservare sé stesso come il vero filosofo.

3. Carla De Rolandis incontra nel 1974 il maestro Baba Bedi in casa di una comune amica. Dalla profonda amicizia nata da questo incontro, iniziò una serie di riunioni informali, prima tenuti da Baba Bedi e successivamente, seguendo il consiglio di quest’ultimo, dalla stessa De Rolandis. Presto si formò un gruppo costante di frequentatori, il centro così creato, divenne ufficiale nel 1987.

4. Il gruppo è composto da 25 persone, di cui 2/3 donne ed 1/3 uomini, che frequentano da circa 30 anni. I membri sono quasi tutti di estrazione cattolica. La situazione lavorativa dei membri è molto eterogenea: ci sono ingegneri, dirigenti, artigiani come elettricisti. Sono presenti persino ex-tossicodipendenti. Le età sono varie. Ci sono molti frequentatori non iscritti, che hanno la possibilità di partecipare liberamente agli incontri per circa un anno e possono poi decidere di diventare membri e pagare la quota associativa.

5. Il gruppo si considera una famiglia, possiede uno statuto e cariche associative ma come pura necessità burocratica. La fondatrice e direttrice rimane Carla De Rolandis, ma i rapporti si basano sulla collaborazione tra i membri.

6. Il lavoro principale è la focalizzato sulla comprensione di sé e la presa di coscienza personale, una trasformazione da vivere nella propria quotidianità. Ci si riunisce tutti ogni mercoledì, in un incontro aperto anche al pubblico. Inoltre Carla De Rolandis, con la speranza di lottare contro la depressione mondiale che sta oscurando il mondo, tiene un corso di “Educazione all’amore” e un altro corso, “Centurie d’amore”, ogni 15 giorni, presso l’Università della Terza Età.

7. Il logo del Centro Culturale deriva da un emblema che Babi Bedi portava sul petto: il sole con all’interno un triangolo, questo rappresenta le energie che reggono l’universo e che sono contenute nella forza vitale e nella forza del movimento, cioè la capacità di procreazione e di preservazione.

8. Il centro pubblica un giornale periodico grazie all’autofinanziamento.

Bibliografia

Roldan V., “EGO – Centro Culturale di Ricerca Filosofica”, in Berzano L. (a cura di), Forme del pluralismo religioso Rassegna di gruppi e movimenti a Torino, Torino, Il Segnalibro, 1997, p. 281-282.

A.M.