Le religioni nell’Italia che cambia

Le religioni nell' Italia che cambia cop

Il volume a cura di Enzo Pace non è di recentissima pubblicazione, è uscito nel 2013, ma lo segnaliamo per l’importante mappatura che fornisce in merito alla stratificazione del pluralismo religioso nel nostro Paese.

Dalla quarta di copertina:

Se un viaggiatore percorresse da nord a sud e da ovest ad est il nostro territorio, non scorgerebbe certamente, a prima vista, né templi sikh, né moschee, così come non saprebbe riconoscere chiese ortodosse e tanto meno mandir hindu e templi buddhisti; meno ancora avvertirebbe la presenza di chiese neopentecostali africane, latino-americane o cinesi. Aprire gli occhi sul cambiamento religioso che l’Italia conosce è l’intento di questo libro. L’arrivo e il radicamento di tante donne e uomini, con le loro famiglie e con i loro figli e figlie, da più di centottanta differenti nazioni del mondo hanno prodotto un effetto del tutto inatteso: l’Italia sta divenendo una società caratterizzata da inedita ed elevata diversità religiosa. Per leggere tale diversità, occorre dotarsi di una nuova mappa e di una bussola adeguata. Le mappe, infatti, servono per viaggiare e per imparare a conoscere e riconoscere i luoghi di culto delle nuove religioni; usandole assieme alle bussole, diventa più facile orientarsi, quando si desidera comprendere la nuova cartina delle religioni d’Italia.

Per acquisti

Intervista ad Enzo Pace – Vai alla pagina